Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_tokyo

"Costellazioni". Concerto per pianoforte e live electronics di M. Viel

Data:

26/09/2017


Massimiliano Viel, Costellazioni (2016), per pianoforte e live electronics

Nonostante si tratti di una partitura notata con precisione, Costellazioni è scritto in modo tale da cambiare a seconda del tempo e del luogo di ciascuna esecuzione. Il compito di unificare il tempo di composizione del brano e il tempo dell’esecuzione è affidato alla posizione delle stelle che si trovano sopra l’orizzonte nel luogo e nell’istante del concerto, come uno sguardo che dall’alto contempli per un attimo il musicista e il pubblico prima di proseguire nella sua lenta rotazione intorno alla Terra. Durante l’esecuzione viene scelto un numero variabile di stelle che vengono connesse in nuove costellazioni, a cui il pianoforte dà voce come segnali persi nel rumore della vita. La parte elettronica ingaggia con l’interprete una lotta per il controllo, costringendolo a seguire logiche e tempi non umani e indicandogli attacchi e parametri con cui la partitura si presenta di volta in volta sempre diversa e sempre simile a sé stessa.

Karlheinz Stockhausen, Tierkreis (1975), versione per pianoforte di Massimiliano Viel

Tierkreis [Zodiaco] è una collezione di dodici piccoli brani, ognuno dedicato a un segno zodiacale, composta da Stockhausen nel 1975. La brevità (ogni brano dura circa un minuto), l’astrattezza della struttura in forma di melodia e accompagnamento e la scelta dell’organico originario, 12 carillon uno per ogni brano, ne fanno una sorta di “arte della formula", ovvero un compendio delle tecniche con cui Stockhausen ha composto gran parte della sua musica dagli anni ’70 al Duemila. Per il compositore, una "formula" è una sorta di DNA che viene fatto proliferare musicalmente fino a realizzare un'opera compiuta che può avere la durata, come per il ciclo Licht [Luce], anche di 29 ore, ma in cui ogni elemento ha origine nel piccolo frammento originario. In Tierkreis ogni formula sviluppa il carattere di un segno zodiacale, dall’Aquario al Capricorno, attraverso il disegno della linea melodica, le variazioni melodiche e ritmiche, e le tecniche compositive utilizzate. Tierkreis è un brano “variabile": ogni interprete ha la libertà di scegliere l’organico (il compositore ne ha realizzato anche delle versioni per orchestra), il numero di ripetizioni per ogni segno (minimo 3) e le modalità di sviluppo di ogni brano, così che ad oggi si tratta forse dell'opera di Stockhausen più eseguita, ma anche più mistificata. La versione per pianoforte di Massimiliano Viel cerca, pur nel rispetto delle strutture compositive originarie, una prospettiva che partendo dalle diverse versioni realizzate dallo stesso Stockhausen interagisca con esse in un dialogo musicale e spirituale.

Per prenotare, cliccare QUI.
Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura Tel. 03-3264-6011 (int. 24, 29,13).

Massimiliano Viel è compositore, pianista, sound designer e studioso. Ha collaborato con ensemble e orchestre quali l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra sinfonica della WDR e l’Orchestra di Parigi e con compositori quali Luciano Berio, Fausto Romitelli, Luca Francesconi, Peter Eötvos e Karlheinz Stockhausen, con cui ha registrato tre dischi. Ha composto più di cinquanta lavori per strumenti acustici ed elettronici, da opere soliste a composizioni per orchestra, che sono state eseguite in più di 15 Paesi, nonché installazioni e performance per il teatro, le arti visive e la danza. Nel 2001 si è unito al collettivo artistico italiano Otolab, con il quale realizza performance audiovisive. È docente al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano ed è l’autore di diversi libri e saggi nei campi della teoria musicale, degli studi sul suono e della didattica.

Sabato 23 settembre il Maestro Viel terrà al Goethe-Institut Tokyo una conferenza dal titolo "Star Sound: Astronomy and Music in the Works of Karlheinz Stockhausen".
Per i dettagli cliccare QUI.

 

Informazioni

Data: Mar 26 Set 2017

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : イタリア文化会館、ゲーテ・インスティトゥート東京

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Auditorium Umberto Agnelli

1039