Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_tokyo

Tullio Pericoli Langhe – Frammenti di paesaggio

Data:

14/05/2016


Tullio Pericoli  Langhe – Frammenti di paesaggio

Tullio Pericoli è un pittore e disegnatore noto soprattutto per i suoi ritratti di protagonisti del panorama culturale italiano e i disegni che corredano opere di narrativa. Da circa venti anni si dedica con successo anche ai paesaggi, che sono ormai diventati centrali nella sua produzione artistica, al pari dei ritratti.
Il tema di questa sua prima mostra personale in Giappone, che consta di ventuno opere, sono le Langhe, che nel 2014 sono state riconosciute come Patrimonio Culturale dell’Umanità, il cinquantesimo sito in Italia: un dolce paesaggio di vigneti, reso con il suo tocco del tutto originale.

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura eventi.iictokyo@esteri.it  Tel. 03-3264-6011(int.13, 29)

Venerdì 13 maggio alle ore 18.30 avrà luogo la cerimonia di inaugurazione alla presenza dell’artista. Per prenotare inviare una email all’indirizzo eventi.iictokyo@esteri.it indicando nome, recapito telefonico e n. di partecipanti (1 o 2 persone).

Profilo dell'artista
Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto, piccolo borgo in provincia di Ascoli Piceno, nel 1936. Dal 1961 si trasferisce a Milano, dove si afferma come pittore e disegnatore. I suoi disegni, che accompagnano racconti di Calvino, Primo Levi, Gadda, Soldati, o ritraggono personaggi del mondo della cultura, compariranno sui più importanti giornali, italiani e stranieri, come il New Yorker, la Frankfurter Allgemeine, la New York Review of Books, il Guardian, El Pais e altri. Nel 1984 approda a La Repubblica con la quale collabora anche oggi. I suoi ritratti divengono oggetto di numerosi volumi e di mostre tenute in Italia e all’estero. Ma anche il paesaggio diventa una parte sempre più importante del suo lavoro. Il volume Robinson Crusoe per la Olivetti segna una svolta e i disegni che lo compongono saranno esposti in una mostra al Pac di Milano. I paesaggi della sua terra d’origine fanno da sfondo anche alle scene e ai costumi dell’Elisir d’Amore di Donizetti, nel 1995 per l’Opernhaus di Zurigo e nel 1998 per il Teatro alla Scala di Milano.
Negli ultimi due decenni la sua attività si concentra sempre di più sulla pittura di paesaggio, come testimoniano le esposizioni pubbliche a Palazzo Lanfranchi di Pisa (Nature, 2002), alla Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini” di Ascoli Piceno (Sedendo e Mirando, 2009) oltre a varie altre mostre presso importanti gallerie private.
Nel 2010 un’ampia esposizione presso il Museo dell’Ara Pacis di Roma dal titolo Lineamenti propone una sintesi pittorica delle sue due principali forme d’espressione, il paesaggio e il ritratto.
Pericoli è autore di numerosi volumi, fra i quali ricordiamo in particolare I Ritratti (2002), Otto scrittori (2003), La casa ideale di R.L. Stevenson (2004), Robinson Crusoe di Daniel Defoe (2007), Attraverso l’albero (2012), I Paesaggi (2013), Pensieri della mano (2014), Piccolo teatro (2016) , tutti pubblicati dalla casa editrice Adelphi.

cnFevhxIpU

Informazioni

Data: da Sab 14 Mag 2016 a Sab 4 Giu 2016

Orario: Dalle 11:00 alle 18:00

Organizzato da : イタリア文化会館

In collaborazione con : FIAT(FCAジャパン株式会社)

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Sala Esposizioni

927