Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_tokyo

Piano book

Data:

22/03/2016


Piano book

Concerto del pianista Stefano Guzzetti

La musica di Stefano Guzzetti affonda le sue radici in un romanticismo commistionato a vari elementi del minimalismo contemporaneo. Spesso accomunato al nuovo movimento della musica neoclassica o altrimenti detta ‘classico moderna’, egli tende però a includere nei propri lavori vari elementi che ricordano le proprie origini mediterranee, o che semplicemente sono più legati a un proprio linguaggio in continua evoluzione. I suoi brani parlano di viaggi, come The road to you, dove gli arpeggi continui del piano ricordano le onde del mare, o di storie notturne, come You and the stars, dove le note descrivono un cielo stellato. Altre musiche, come Escape, con la propria forza e irruenza descrivono un desiderio di fuga, mentre un brano come All our days, indugiando sulla ripetizione di elementi interni parla della quotidianità e della ciclicità dei giorni di una vita intera.

Programma della serata:ScusaWombAll our daysFeatherTo sleep for a new dayThe road to youHarvestPluvieuxEscapeYou and the starsEndless summerKiteTwenty yearsSalivaLate night

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Culturaeventi.iictokyo@esteri.it  Tel. 03-3264-6011 (int.13, 29)Per prenotare, inviare una mail con nome, cognome, n. di partecipanti e recapito telefonico all'indirizzo eventi.iictokyo@esteri.it indicando in oggetto “Concerto del 22 marzo 2016”

Stefano Guzzetti Ha compiuto sudi di musica elettronica al Conservatorio G.P. Da Palestrina di Cagliari, è compositore e autore di colonne sonore. Sue le musiche e il sound design di alcuni booktrailer per Einaudi Editore (Haruki Murakami L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio, Francesco Abate Un posto anche per me). Nel 2013 firma la colonna sonora del videogioco educativo Zoom commissionato dalla ABC australiana e nel 2014 quella del documentario su Piera Degli Esposti, Tutte le storie di Piera del regista Peter Marcias, presentato in anteprima al Torino Film Festival e arricchito delle interviste rilasciate da grandi nomi del cinema italiano come Giuseppe Tornatore, Nanni Moretti, i Fratelli Taviani e Lina Wertmüller. Nel 2015 firma per il regista Daniele Atzeni le musiche del documentario Madre Acqua. Frammenti di vita di Sergio Atzeni, sullo scrittore Sergio Atzeni e per Peter Marcias la colonna sonora del lungometraggio La nostra quarantena, con Francesca Neri e Moisè Curia. Ha inciso per la casa giapponese Home Normal e alcuni suoi brani sono stati inclusi nella prestigiosa rivista inglese The Wire Magazine. A maggio 2015 ha firmato un contratto con la Mute di Londra. Ensemble, il suo album prodotto dalla Stella Recordings in edizione limitata e numerata è stato pubblicato in vinile dalla Brooklyn Bridge Records e donato nella sua versione Deluxe alla coppia reale del Belgio. Il suo nuovo disco, Leaf, in uscita per il mercato europeo a marzo, è stato pubblicato in anteprima esclusiva per il mercato giapponese nel gennaio 2016 per l’etichetta P*Dis.

Informazioni

Data: Mar 22 Mar 2016

Ingresso : Libero


766